Piccole imprese crescono in Rete

PAROLE CHIAVE: , , , , ,


Dal 17 al 19 aprile si è tenuta a BolognaFiere Pharmintech, fiera internazionale dell’industria farmaceutica, parafarmaceutica e nutrizionale e dei rispettivi indotti.
A farla da padrone è stato ovviamente il comparto farmaceutico e le tecnologie da un lato legate al prodotto stesso e dall’altro al processo di confezionamento del farmaco. Su questo versante, accanto ad eccellenze locali come Ima Spa e Marchesini Group e internazionali, ha esposto anche la rete d’imprese SYRE nata sotto l’ombrello del finanziamento regionale “Dai Distretti Produttivi ai Distretti Tecnologici 2” nel distretto “Farmaceutica e Biotecnologie”, unendo le forze di 3 PMI del bolognese cui T3LAB sta fornendo il proprio tutoraggio scientifico.
Le promotrici, Sytech Srl, Retinae Srl e Ilve Snc operano nell’indotto farmaceutico producendo sistemi di visione ad intelligenza distribuita e tracciabilità (Sytech) e sistemi di visione pick&place e guida robot basati su tecnologia bidimensionale e tridimensionale con libreria di visione proprietaria (Retinae).
La rete era presente in fiera per presentare proprio i primi risultati delle attività di ricerca collaborativa realizzati come rete di imprese, tra cui il prototipo VisioRobot3D, sistema di visione in stereoscopia di guida robot per la presa di oggetti da cassone. In particolare, la tecnologia incorporata nel prototipo affronta il problema dei riflessi causati da oggetti racchiusi in flowpack, le cui possibili applicazioni hanno avuto un buon riscontro durante la fiera.
FIERA 009 FIERA 001

Altro prodotto presentato è l’applicazione CheckNET Feline,  nuovo sistema di visione artificiale in grado di eseguire varie tipologie di controlli sulle linee di produzione quali: identificazioni codici e caratteri, misurazioni, riconoscimenti di oggetti, verifiche di conformità e formato, posizione, colore ed in particolare di poter integrare in unico prodotto i controlli realizzati da ISOBLISTER, ISOBOLDER e ISOROBOT prodotti da Retinae. CheckNET Feline è basato sulla nuova piattaforma Microsoft Windows 7 e C Sharp con funzionalità multi touch-screen avanzate.  Grazie all’elevata flessibilità di configurazione, il sistema è in grado di interfacciarsi con vari dispositivi quali: SmartCamera, Stampanti, PLC, Telecamere Giga Ethernet, sistemi SCADA e di gestire il controllo di processo sull’intera linea di produzione da un unico pannello operatore.
T3LAB ha affiancato le aziende sia in fase di costituzione del contratto di Rete sia in queste fasi di realizzazione del progetto stesso, fornendo il proprio tutoraggio scientifico. Nel concreto, il Laboratorio offrirà il suo supporto anche con un corso introduttivo all’utilizzo di librerie di visione commerciali (Halcon 11)  finalizzato all’implementazione di controlli avanzati in ambito di visione artificiale pc side.
E intanto, fin dalla fiera, la voglia della Rete di crescere e presentarsi al mercato, anche internazionale, è già dietro l’angolo..

Rispondi